Lo yoga è una delle discipline più in voga tra le donne italiane. Tra i suoi principali benefici si annoverano un maggiore relax, un sonno migliore e un corpo più flessibile. Non solo, perché diversi studi confermano come la respirazione yogica (chiamata con il titolo di pranayama) aiuti a rendere più felici le persone, grazie a un aumento considerevole del livello di serotonina e, al tempo stesso, un calo degli ormoni dello stress. Un ulteriore beneficio dello yoga è costituito dall’incremento della massa ossea, venendo così in aiuto alle persone che soffrono di osteoporosi. A questo proposito, vengono consigliate un paio di posizioni di yoga (conosciute con l’appellativo di asana) per un totale di dodici minuti ogni giorno. Tra i principali benefici dello yoga sottolineiamo poi il drastico calo del livello di adrenalina, con la conseguente diminuzione del numero di battiti del cuore. Infine, lo yoga aiuta a stabilizzare il livello di zuccheri nel sangue delle persone che soffrono di diabete di tipo 2, come dimostrato in una recente ricerca scientifica pubblicata su l’autorevole rivista Diabetes Care.

Dopo questa doverosa premessa, importante per capire quanto lo yoga faccia bene sia al corpo che alla mente, presentiamo ora una serie di esercizi da fare a casa se si ha come obiettivo quello di dimagrire. Nel nostro approfondimento odierno prenderemo in esame nello specifico cinque posizioni: la posizione del Guerriero, del Cobra, del Loto, del Cammello e della Barca.

Iniziamo subito.

La posizione del Guerriero

Cominciamo con una delle posizioni più famose dello yoga, quella del Guerriero. Per attuarla, potete tranquillamente stare dentro casa, sfruttando come stanza il salone o una terza camera di dimensioni normali. Per prima cosa, divaricate le gambe, una avanti e una indietro, prestando attenzione a mantenere dritta la colonna colonna vertebrale. Quando sarete in questa posizione, con il piede della gambe che avete spinto indietro disegnate un angolo di 90 gradi, e contemporaneamente piegate il ginocchio dell’altra gamba. Ora, aprire le braccia, prima portandole all’altezza del busto, quindi sopra la vostra testa (i palmi delle due mani si devono toccare). Mantenete infine la posizione del Guerriero per circa 30 secondi.

La posizione del Cobra

Per quanto riguarda la posizione del Cobra, invece, dovete innanzitutto stendervi a pancia in giù, mantenendo le braccia distese lungo i fianchi, i piedi paralleli e le gambe chiuse. Ora toccate il tappeto con la testa, quindi portate i palmi di entrambe le mani nella stessa posizione delle spalle, per poi piegare i gomiti in corrispondenza del busto. Quando sarete in questa posizione, dovrete iniziare a inspirare profondamente. Una volta ispirato, espirate lentamente ricordando mentre lo fate di sollevare il busto e portare il mento all’insù. Così facendo, distendete poi le braccia, quindi tornate di nuovo a inspirare. Vi suggeriamo di ripetere cinque lunghi respiri, prima di tornare nuovamente a eseguire l’esercizio da capo (oppure un altro degli esercizi che trovate nel nostro approfondimento).

La posizione del Loto

Insieme alla posizione del Guerriero e del Cobra è una delle posizioni più famose. Stiamo parlando proprio della posizione del Loto, conosciuta anche da quelle che si possono definire come principianti dello yoga. Per eseguirla non dovete far altro che prendere il vostro tappetino degli esercizi e incrociare le gambe da sedute. Ricordate sempre di mantenere la schiena dritta mentre eseguite l’esercizio, non soltanto per la posizione del Loto ma per tutte quelle descritte. Nello specifico, per questo esercizio dovrete mantenere gli addominali contratti, prestando attenzione a respirare molto lentamente. Per ultimo, portate le mani sopra la vostra testa, con ciascun palmo rivolto contro l’altro. Mantenete la posizione appena raggiunta per un paio di minuti, quindi se volete ripetete l’esercizio una seconda volta o provatene un altro della lista.

La posizione del Cammello

Un’altra posizione dello yoga utile per dimagrire è quella del Cammello. Come funziona? Sempre con il vostro tappetino degli esercizi state sedute sui talloni, cercando contemporaneamente di raggiungere le ginocchia con le vostre mani e portando il visto dietro le spalle (con il mento all’insù). Da questa posizione dovete poi alzarvi sulle ginocchia, per poi con il braccio destro avvicinarvi al tallone corrispondente (lo stesso esercizio va ovviamente eseguito con la gamba sinistra e il tallone sinistro). Arrivate a questo punto aprite il petto e portate una seconda volta la testa dietro le spalle. Così facendo, riceverete una grossa mano nel rilassamento della muscolatura.

La posizione della Barca

La quinta e ultima posizione che vi segnaliamo per dimagrire grazie allo Yoga è quella della Barca. Per prima cosa sedetevi, quindi appoggiate i palmi delle mani affianco alle anche, piegate poi le ginocchia e a questo punto avvicinate i piedi all’altezza delle anche. Da questa posizione dovete poi prendere le ginocchia e sollevare i piedi. Infine, portate le gambe al petto (aiutatevi in questo caso con le mani) e sollevate il torace, con la testa rivolta in avanti. Dovrete stare in questa posizione per circa quaranta secondi, eseguendo leggeri movimenti su e giù con le braccia.

Considerazioni finali

Vi consigliamo di alternare ciascuna delle posizioni qui sopra descritte, mantenendo come riferimento una durata di tempo intorno ai 15-20 minuti. A questo proposito, è fondamentale mantenere una certa costanza: l’ideale sarebbe praticare questi semplici esercizi di yoga per dimagrire durante tutti i giorni della settimana, ma se proprio non ci si riesce non si dovrebbero saltare più di uno o due giorni. Se provate un particolare interesse soltanto per una di queste posizioni, vi suggeriamo allora di ripetere l’esercizio più volte, in modo da coprire la durata dell’esercizio indicata qui sopra. Potete anche non eseguire tutte le posizioni descritte nel nostro articolo, limitandovi a farne soltanto due o al massimo tre: l’importante comunque è rispettare il tempo di 15 o 20 minuti al giorno, in modo da ottenere in minor tempo risultati apprezzabili.

Melissa Viri