Le macchie bianche sulle unghie rappresentano un problema – estetico e di salute – per molte persone. In alcuni casi sono innocue. In altri, invece, potrebbero rappresentare il sintomo di problemi di salute più o meno gravi e non ancora identificati.

Più in generale, le macchie sulle unghie possono avere diversa colorazione (bianco, giallo, verde, viola, ecc.) e diverse forme. Possono manifestarsi sotto forma di puntini, striature orizzontali, linee verticali, ecc. La forma e il colore delle macchie sulle unghie dipendono da una serie di fattori.

La leuconichia

Quando sulle unghie delle mani compaiono macchioline o strisce irregolari di colore biancastro, si parla di leuconichia. È la forma più diffusa di alterazione cromatica della lamina dell’unghia, sia tra i bambini che tra gli adulti. Se si interviene tempestivamente sul disturbo che ne è alla base, le unghie tornano alla normalità in tempi brevi. Le macchie bianche sulle unghie sono costituite da piccoli ammassi di cheratina.

La cheratina è un’importante proteina ricca di zolfo, presente nelle unghie, nell’epidermide e nei capelli. La leuconichia può manifestarsi in diversi modi. Se l’unghia è punteggiata da pois o chiazze bianche del diametro compreso tra 1 e 3 millimetri, abbiamo la leuconichia punctata, la forma maggiormente diffusa tra i bambini. In questo caso, l’unghia si ispessisce e perde la sua naturale trasparenza.

Se invece dei pois compaiono delle striature lunghe e sottili, abbiamo la leuconichia striata. Quando l’unghia è totalmente bianca, fenomeno piuttosto raro, abbiamo infine la leuconichia diffusa. Le macchie tendono a comparire vicino alla base dell’unghia, per poi spostarsi verso l’alto, nell’arco di alcune settimane, cioè verso l’estremità superiore dell’unghia. La crescita dell’unghia porta infine alla scomparsa delle macchie.

Le cause delle macchie bianche sulle unghie

Le unghie, insieme ad occhi e capelli, rispecchiano lo stato di salute dell’organismo. Bisogna dunque prestare attenzione a questo segnale (cioè la comparsa delle macchie bianche sulle unghie), soprattutto se è accompagnato da altri sintomi come: ispessimento, aumentata fragilità, tendenza alla rottura, diminuzione della lucentezza.

I microtraumi sono alla base della leuconichia vera, che di solito si manifesta nei bambini: è causata, appunto, da microtraumi (non sempre visibili) subiti dalle unghie. Le mani dei bambini, infatti, sono soggette a colpi e urti che possono alterare le cellule della lamina dell’unghia, non ancora completamente maturate, provocando così la formazione delle macchie. I microtraumi sono frequenti anche negli adulti, in particolare negli sportivi, in chi svolge attività manuali e in caso di manicure o pedicure eseguite male o comunque in maniera troppo aggressiva.

Carenze nutrizionali e altre cause

Non di rado le macchie bianche sulle unghie sono la conseguenza di un’alimentazione carente di alcuni importanti nutrienti, come proteine, calcio, ferro, zinco e vitamina B6. Alcune forme di leuconichia possono poi essere correlate a malattie del fegato, come l’epatite e la cirrosi epatica, o ad alcune disfunzioni nel processo di crescita dell’unghia.

Nel complesso, l’elenco delle patologie che possono essere legate alla comparsa delle macchie è piuttosto lungo e include:
1. malattie renali;
2. infezioni fungine;
3. alopecia areata;
4. ipertiroidismo;
5. malattie infiammatorie della pelle (dermatite seborroica, eczema, psoriasi, ecc.);
6. fluorosi (cioè l’assunzione protratta nel tempo di quantità eccessive di fluoro).

I rimedi contro le macchie bianche sulle unghie

Per individuare i rimedi più efficaci è necessario conoscere la condizione medica che ha determinato la comparsa delle macchie e lavorare su questa. È dunque opportuno consultare il proprio medico, evitando il fai-da-te. Lo specialista, infatti, prescriverà analisi di laboratorio per individuare eventuali carenze nutrizionali, radiografie in caso di traumi o, in caso di infezione, preleverà un campione di tessuto dall’unghia per identificare il fungo responsabile.

Gli alimenti giusti

Se le macchie bianche sulle unghie sono causate da carenze nutrizionali, ti sarà utile conoscere gli alimenti che contengono i nutrienti di cui hai bisogno:
1. vitamina B6: carne bianca e rossa, pesce e interiora; frutta (esclusi gli agrumi); patate e carote;
2. zinco: cereali integrali, ostriche, noci, fagioli, yogurt, granchio, manzo, carne di maiale, spinaci;
3. calcio: latte, yogurt, formaggi freschi e stagionati, pesce (acciughe, gamberi, vongole), tofu, soia, mandorle;
4. ferro: carne, uova, legumi, pesce azzurro, cacao amaro, spinaci, alghe, frutta secca;
5. proteine: carne, uova, pesce (tonno, salmone, merluzzo), legumi, frutta secca, semi di chia.

Manicure e pedicure

Come accennato, le macchie bianche sulle unghie possono essere causate da manicure e pedicure. La leuconichia, ad esempio, può essere determinata da un uso non appropriato dello smalto. Il cosmetico – soprattutto se di qualità scadente – se viene tenuto sull’unghia per tempi eccessivamente lunghi e ritoccato senza rimuovere lo strato applicato in precedenza, può favorire la formazione di macchie bianche. Il problema può anche essere causato da una reazione allergica, allo smalto o al solvente per unghie.

Se fai la manicure da sola, cambia spesso lo smalto. In estate lascia per qualche giorno le unghie al naturale ed esponile al sole per farle rinforzare. Non trascurare l’igiene di mani e piedi ed evita di usare prodotti aggressivi. Quando la macchia raggiunge l’estremità superiore dell’unghia, puoi rimuoverla tagliando l’unghia, evitando però di usare la limetta. Se fai la manicure al centro estetico, scegli strutture con personale specializzato e in cui vengono utilizzati prodotti di qualità.

Dedica cure extra a mani e piedi al termine della stagione estiva, usando prodotti emollienti, nutrienti e rinforzanti. Meglio se naturali, come gli oli di oliva, di mandorle dolci o di cocco. Se il problema si presenta ai piedi, tieni le unghie corte e usa scarpe comode tutto l’anno. In estate, prediligi l’uso di sandali aperti sul davanti per far respirare le unghie.

Maura Corrado